Cascate in solitaria

Colfosco, Cascata Solo per pochi, 120 m WI 5

Il 9 febbraio 2017 ho salito la mia prima cascata senza corda, la Solo per pochi a Colfosco. In realtà volevo salire la vicina Spada di Damocle, sulla carta più facile(WI 4), ma era occupata da una cordata particolarmente lenta e così ho cambiato programmi all'ultimo momento. Avevo già salito la Solo per pochi ad inizio stagione in cordata con Francesco Cancarini, quando non era ancora del tutto formata e il ghiaccio era bagnato e plastico, tanto che la valutazione di WI 5 ci era era sembrata ad entrambi estremamente esagerata. Dunque in teoria non essendoci tanta differenza di difficoltà tra le due cascate, ero tranquillo, stavo semplicemente per salire una linea davvero bellissima, in solitaria. Invece dopo la nicchia, dove solitamente termina il primo tiro, la cascata si era formata molto più verticale di quanto la ricordassi, anche l'uscita(il terzo ed ultimo tir), fatta un mese prima su facili e grossi cavolfiori, adesso era diventato un muro verticale totalmente privo di strutture. Inoltre il ghiaccio era color verde acqua, ovvero estremamente duro e spaccoso, ricoperto anche da una crosta di neve rigelata che andava pulita prima di ogni battuta. Naturalmente avevo un buon margine per gestire tutto, ma fu una sorpresa davvero inaspettata, non era assolutamente nei miei piani scalare una cascata di WI 5 in free solo ... 

Ho scelto di non portarmi lo zaino, ho legato la corda direttamente sulle spalle, all'imbrago ho appeso un discensore, moschettoni, tre viti un tira abalakov e una longe in Kevlar. Un girospalla, sempre in Kevlar, completavano il mio materiale d'emergenza, in qualsiasi momento potevo fare un abalakov e calarmi giù. 


Colfosco, Cascata Lujanta, 100 m + Cascata Exner 150 m - WI 4

Cinque giorni dopo la solitaria su Solo per pochi, torno a Colfosco, nuovamente da solo. Questa volta non voglio sorprese, così decido di salire la classica combinata di queste due cascate. Tutto va bene, mi godo una piacevole arrampicata, su terreno decisamente più facile della volta precedente. Il ghiaccio inoltre è bello plastico, il migliore possibile, di colore azzurro.

Con me ho sempre la corda da 60 m, ghere, discensore, cordini e tira abalakov. Anche l'abbigliamento è minimale, una magliettina intima con sopra soltanto il guscio in Goretex. Leggero e veloce ...

In calata sulla Exner
In calata sulla Exner